Login Soci

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto a caso

Scuola primaria di Casargo in gita didattica

IL SERAM

IL MALAMUTE

SEZIONE LAVORO

SEZIONE SALUTE

SEZ. EXPO' & T.V.C.

SERAM su Facebook

Contatore

Accessi dal 15 Ottobre 2008

Utenti online

5 utente(i) online
(2 utente(i) in Le nostre Sezioni)

Iscritti: 0
Ospiti: 5

altro...
Sezione Lavoro > Sleddog - Dogtrekking > Attrezzature per lo Sleddog

Attrezzature per lo Sleddog

Published by Michele Ternelli on 27/8/2008 (10300 reads)
LA LISTA DELLA SPESA DEL MUSHER

Lo sled-dog non è solo uno sport molto particolare, è anche un modo per conoscere i cani e per esplorare la natura che ci circonda. Sono però necessarie alcune attrezzature come, per esempio, una slitta. La slitta da sled-dog è solitamente costruita in legno ma, al giorno d’oggi, si producono slitte in alluminio o persino in fibra di carbonio. La slitta può essere di due tipi: il tobbogan e la classica slitta da carico. Il toboga è una slitta costruita principalmente per l’escursionismo, talune possiedono una lastra di pvc, o altri materiali plastici, che ne chiude il fondo così da poter “galleggiare” sulla neve fresca. Per questo tipo di slitta, infatti, non è necessario disporre di una pista vera e propria. I toboggan (in alluminio) vengono largamente usati nelle gare di velocità con un numero di cani che varia da due a sei.
La slitta da carico, invece, è la classica slitta che si vede nella maggior parte dei film sullo sleddog. E’ una slitta molto lunga studiata per trasportare carichi grossi e pesanti. Rispetto al tobbogan e molto meno maneggevole e necessita di un numero di cani che varia da un minimo di otto cani a oltre venti. Anch’essa è costruita solitamente in legno.
La slitta è corredata da un’ancora a doppio uncino (snow hook) che si conficca nella neve. Ha la funzione di tenere ferma la slitta durante una sosta. Studiata e costruita penetrare a fondo nella neve e, alcune varianti, riescono a scalfire il ghiaccio, offrendo un appiglio sicuro. L’ancora è assolutamente necessaria e richiede una particolare attenzione per la presenza dei due uncini appuntiti.
Subito dopo la slitta, troviamo le linee di traino. Le linee sono molteplici, di vari diametri e lunghezze . Il tipo di corda usata è la treccia ad anima cava (usata anche nella nautica). Troviamo quindi la Tow-Line, le Neck-Line e Tug-Line. Queste linee hanno il compito fondamentale di tenere legati i cani alla slitta, si deve quindi fare attenzione ad usure o lacerazioni delle funi. Esistono alche delle linee costruite con del cavo d’acciaio ricoperto da una guaina di plastica, ma questo tipo dilinea è meno diffuso.

Open in new window


La linea centrale (Tow-Line) è attaccata alla slitta tramite un ammortizzatore che ha il compito di attutire i colpi e permettere una marcia più scorrevole evitando degli strattoni improvvisi che potrebbero danneggiare la slitta o i cani stessi.
Le imbracature dei cani (Harness), sono costruite per evitare che i cani si facciano male durante il traino, esse, infatti, distribuiscono il peso in maniera uniforme su tutto il corpo del cane. Gli Harness sono predisposti per essere agganciati alla Tow-Line tramite le Tug-Line, grazia ad un cordino legato alla parte posteriore dell’imbraco. Anche i collari dei cani dovranno essere specifici per l’attività e provvisti di un anello saldato a cui attaccare le Neck-Line.

Avete tutto? spero abbiate anche i cani!

Silverwolf
  Send article

Navigate through the articles
Previous article Titoli di Lavoro Terminologie tecniche dello Sleddog Next article