Login Soci

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto a caso

Bimbi : come avvicinare educatamente un cane

IL SERAM

IL MALAMUTE

SEZIONE LAVORO

SEZIONE SALUTE

SEZ. EXPO' & T.V.C.

SERAM su Facebook

Contatore

Accessi dal 15 Ottobre 2008

Utenti online

8 utente(i) online
(3 utente(i) in Le nostre Sezioni)

Iscritti: 0
Ospiti: 8

altro...
Articoli ed interviste > Radovan Lysak allevamento "Inditarod"

Radovan Lysak allevamento "Inditarod"

Published by Andrea Lucchesi on 27/9/2008 (2653 reads)
INTERVISTA A RADOVAN LYSAK "INDITAROD"


Oggi intervistiamo un giovane allevatore che sta svolgendo un ottimo lavoro, tanto da venire apprezzato in Europa e da qualche tempo anche in America. Segretario del Club della Repubblica Ceca, l'ing. Radovan Lysak con la moglie Iva dell'allevamento Inditarod Kennel, promette di lasciare un segno per il futuro di questa razza.

Com'è nato il tuo amore per l'Alaskan Malamute? Sono cacciatore da una vita, nel 1993 sono stato invitato ad una battuta di caccia nelle montagne del nostro Paese. Degli amici che vivevano in quella zona avevano dei cani splendidi. Per me ed Iva è stato amore a prima vista. Dopo due mesi ho portato a casa un maschio: Nero. Nero era fantastico. Non era di una bellezza stravolgente, ma aveva un carattere meraviglioso. Amava i bambini ed il lavoro. Ha imparato a cacciare con me. Per Iva però un malamute solo non era sufficiente. L'anno successivo abbiamo preso una femmina: Conny. Nero morì subito dopo aver compiuto 4 anni (cancro), ma Conny è diventata la nostra capostipite e con lei abbiamo iniziato il cammino delle esposizioni e dell'allevamento.

Da quanto tempo allevi questa razza? Come ho già detto ho avuto il primo Malamute nel 1993 e la prima cucciolata è stata nel 1996.

Quali sono le linee di sangue presenti nel tuo allevamento? Conny proviene da antiche linee di sangue canadesi che vennero importate in Europa nel 1979 e poi incrociate con antiche linee di sangue olandesi e tedesche. Successivamente abbiamo usato le linee Nanuke, Storm Kloud ed Uyak.

Quali sono i cani che hanno maggiormente influenzato la tua linea? Principalmente Moon Song's Captain Moon Ray (linea Nanuke), Kipmik's Going My Way e Poker Flat's Yukon Law...

La tua linea è riconoscibile? Alleviamo da troppo poco tempo, quindi non sono io a doverlo dire...

Ultimamente alcuni cani Inditarod sono stati venduti in America, chiudendo il Campionato, e questo ti rende onore. Hai avuto difficoltà per la mancanza di certificazione della Condrodisplasia? Gli americani che hanno scelto i tuoi cani incontreranno difficoltà ed hanno coraggiosamente affrontato un rischio , sapendo che l'AMCA non approva cani che non siano testati. Sì, al momento negli USA ci sono quattro miei cani. Con le prossime due cucciolate esporterò negli USA altri quattro cani. Nessuno dei miei cuccioli esportati ha comunque avuto problemi di salute. Gli allevatori che li hanno acquistati sono molto soddisfatti e questo si vede anche dal successo ottenuto dai nostri cani nelle esposizioni statunitensi, il che porterà ad accrescere l'interesse per le nostre prossime cucciolate. Comunque non sono solo gli allevatori USA a mostrare questo interesse, ma ho richieste anche dall'Australia, dal Canada e da tutta Europa. Ho ricevuto anche richieste da privati del Kuwait e dalla Malesia...

Nel tuo programma di allevamento hai effettuato monte con famosi cani americani e certamente ne seguiranno altre in futuro. Quali sono i tuoi prossimi obiettivi? Abbiamo molti obiettivi ambiziosi nel nostro programma d'allevamento. In programma abbiamo un nuovo maschio dagli USA, stiamo seguendo i dettagli per l'importazione di seme congelato di uno dei maschi storici più titolati. Ma non voglio dire di più perchè l'esperienza mi dice di non esprimermi finché tutto non si sia realizzato. Ad ogni modo il nostro obiettivo principale è allevare tenendo in primo conto la salute ed un'eccellente apparenza esterna del cane. Ma questi credo che siano gli obiettivi di ogni allevatore.

Negli ultimi anni la Repubblica Ceca ha prodotto ottimi cani, altri allevatori come te hanno importato seme congelato di cani americani famosi. Questo fa della Repubblica Ceca un Paese molto innovativo ed interessante. Alcuni allevatori intrattengono rapporti di collaborazione con altri allevatori europei con risultati eccellenti. Ultimamente abbiamo visto i risultati nell'Euro Dog Show 2005. Alcune domande su questo aspetto: 1) Cosa ne pensi di questo tipo di collaborazione? 2) Sei orgoglioso del tuo Paese? 3) Soprattutto, cosa ne pensi dell'importazione di seme congelato dagli USA rispetto al rischio di patologie quali il Coat Funk, rara in Europa? Ogni tipo di collaborazione che porti al beneficio della razza è eccellente e continuerò a supportarla. Se nel mondo ci fosse un unico allevatore con cani meravigliosi non ci sarebbe bisogno di cooperazione. Mentre siamo in tanti ad avere ottimi soggetti d'allevamento. E solo tramite una stretta cooperazione si possono raggiungere ottimi risultati. Il successo dei cani cechi non si è manifestato solo all'Euro Dog Show, bensì anche in altri Paesi. Sono orgoglioso di tutti gli allevatori cechi, che producono cani stupendi e di ottima salute. Ma gli allevatori cechi non sono gli unici. L'Italia è ad altissimo livello. Ogni anno esponiamo i nostri cani in circa 25-30 mostre in tutta Europa (quest'anno 35), i nostri cani sono stati in competizioni con cani ad altissimo livello. A volte abbiamo vinto, altre siamo arrivati secondi o più in là. C'è un solo cane ad oggi che ha sempre battuto i nostri cani. E' Crusader Del Biagio. Speriamo di batterlo in futuro....
Il rischio relativo allo sperma importato secondo me è identico a quello di una monta naturale. Non importerei mai dello sperma che non sia accompagnato da certificati relativi alla salute dello stallone. Inoltre il seme congelato appartiene sempre a maschi prominenti di allevamenti importanti. Mi fido del loro buon nome. Un buon nome per me è una garanzia. Per arrivare ad avere la fama del nome servono molti anni di lavoro serio, perdere la fama ottenuta a causa di pratiche errate è qualcosa che invece succede in un attimo...

Quante cucciolate fai ogni anno? Nel nostro allevamento facciamo 2-3 cucciolate l'anno.

Pedigree o morfologia? O meglio...inbreeding, linebreeding o outcross? Per me un buon pedigree è importante, ma non altrettanto quanto la salute e le caratteristiche morfologiche del cane. Paradossalmente un buon pedigree aiuta a vendere i cuccioli. Bisogna trovare dei compromessi se si vuole mantenere una certa credibilità. Al momento sono in una fase in cui sono sempre alla ricerca del malamute ideale. Questo è il mio obiettivo principale e l'origine (linea) del cane è secondaria a questo. Forse tra vent'anni ti potrò dire: "Eccolo, è lui..."


Ora un'impresa ardua: descrivici il tuo Malamute ideale. Un cane in salute con una testa ampia, piccole orecchie ben distanziate, occhi scuri ed obliqui, torace profondo, eccellenti angolazioni, ottimo mantello, una coda ben impiantata e dall'ottima attaccatura (importante) e movimento eccellente. Colore ideale: bianco e nero. Come quello in foto (Malko's Wookie of Kunek). E, MOLTO IMPORTANTE, il mio cane...

Multi Biss Bis Ch.

Malko's Wookie of Kunek

Difetti trascurabili e difetti seri. I miei?.... Domanda coraggiosa... Dovrebbero essere gli altri a giudicarmi. Un allevatore americano prestigioso mi disse una volta: "Più avrai successo e più ti odieranno"... Aveva ragione ....


Hai un colore preferito? L'ho già detto, il colore che amo di più è il bianco e nero…

Cosa ne pensi dell'allevamento in Europa? E in America? Secondo te la razza è migliorata o peggiorata negli ultimi 15 anni? L'allevamento europeo è molto migliorato negli ultimi 15 anni. Attualmente gli allevamenti europei sono riconosciuti in tutto il mondo. Sono in contatto con parecchi allevatori e per questo vengo invidiato dagli americani... Penso sia così grazie ad una base d'allevamento d'altissima qualità, non per numero. L'Europa non avrà mai una base d'allevamento così numerosa come quella americana. Dobbiamo renderci conto che ciò che vediamo pubblicato nelle riviste statunitensi o i cani che vengono presentati nelle mostre d'Oltreoceano sono solo la punta dell'iceberg. E' il meglio del meglio dei loro programmi d'allevamento. In Europa la percentuale di ottimi cani rispetto alla base d'allevamento è senza dubbio migliore. I cani che emergono in Europa non sono paragonabili ad una punta di iceberg, bensì ad un campo di hockey su ghiaccio... Devo comunque riconoscere che la cima assoluta della punta dell'iceberg statunitense è assolutamente fantastica!!! E' per questa ragione che sono sempre interessato all'acquisto di cani americani...

Nel tuo Paese ci sono due Club come in Italia. Pensi che sia una situazione imbarazzante? Forse sarebbe ottimistico pensare ad un'unificazione per il bene della razza... In Italia c'è una rivalità sconveniente fra i due Club. Qual è la situazione nel tuo Paese? La situazione nel nostro Paese è come in Italia. Il Club delle Razze Nordiche esiste da 21 anni. Il Club Alaskan Malamute da 5. Le ragioni per l'esistenza di due Club sono le stesse che in Italia. Vendette tra uomini e difficili relazioni umane. Fortunatamente entrambi i Club hanno a cuore gli interessi della razza. Se si potrà ricreare cooperazione sarà un bene. Il problema principale che si è riusciti ad eliminare era che il Club Alaskan malamute era molto poco rigido circa le pratiche d'allevamento (accoppiamenti permessi con cani displasici di grado E, F). Fortunatamente non è più così ed ora entrambi i Club applicano restrizioni severe (ad esempio per la displasia sono permessi accoppiamenti al massimo fino al grado B)..

Puoi descriverci le regole del Campionato Ceco? E molto semplice. Per il campionato Ceco il cane ha bisogno di 4 CAC in due stagioni espositive. Ad esempio, un CAC nel Dicembre 2005 e tre nel gennaio 2006 (o in Maggio, Giugno 2006...o fino all'anno 2007, 2008). Due CAC devono essere rilasciati in Internazionali, e 2 o in Nazionali o in Speciali. Ogni anno abbiamo 8 esposizioni Internazionali, 4 Nazionali e 4 Speciali. La competizione maggiore è in classe campioni, la minore in classe libera. Contatto: www.cmku.cz..

Trovi che ci siano abbastanza giudici specialisti in Europa? O può succedere che seppur vincendo tu non sia soddisfatto del giudizio? In Europa ci sono molti ottimi giudici. Personalmente preferisco gli specialisti agli all-rounders. La soddisfazione maggiore per me è essere vincente con un giudice americano. Ad esempio, il BOB in classe giovani (11 mesi) all'Eurodogshow di Kortriijk, Belgio con Jean Fournier, il BOSS in classe giovani (9 mesi e 5 giorni) alla Speciale del CIAM con Nancy Russell, il BOSS alla Speciale Belga con Sharon Weston ed il BOB e il BIS ad un Raduno ungherese con Vern Harvey... Poi ci sono anche i giorni in cui la tua miglior femmina prende BUONO (!) da un giudice sconosciuto ed il giorno dopo giudicata da uno specialista prende ECC, CAC e viene nominata Campionessa Sociale.

Nei Paesi del Nord Europa la toelettatura non è molto apprezzata, mentre è molto usata in Italia e Spagna. Qual è la tua opinione? Un cane deve entrare nel ring bello e pulito. E' un concorso di bellezza... Personalmente invidio l'arte degli italiani nel preparare i cani per il ring. Il giorno in cui i miei cani verranno preparati come i cani italiani, nemmeno Crusader potrà più battermi.

I giudici giudicano sempre il cane? O a volte giudicano l'handler? In molti casi i giudici preferiscono l'handler al cane. Molti cani vincenti non avrebbero avuto alcuna possibilità nelle mani del loro allevatore, ma nelle mani di un handler conosciuto e famoso... Non mi piace, ma per onestà devo dire che vengo riconosciuto come allevatore prestigioso, e mia moglie è un handler eccellente. Devo ammettere che comunque Iva ha avuto dei vantaggi nel ring in quanto conosciuta...

Nel caso la tua risposta sia stata handler: secondo te c'è il modo per porre fine a questo? Non esiste un modo. Il giudice è un essere umano ed il giudizio è sempre molto soggettivo. Chi espone nel ring si deve comportare professionalmente ed il cane deve essere in ottime condizioni. Questo è l'unico modo per poter superare questo. Ma ci vuole tempo.

Se devi dire qualcosa che non ti è stato chiesto, apprezzeremmo un tuo commento. Dobbiamo essere tutti amici. Dentro e fuori dal ring. Abbiamo un'identica missione: l'Alaskan Malamute. Oggi tu aiuti me, domani aiuto te.


--------------------------------------------------------------------------------

Ringraziamo Radovan e Iva Lysak per questa intervista interessante e costruttiva, ringraziamo inoltre la nostra socia Alessandra Pifferi per la traduzione.



Chupak's Chief Inditarod
"Zeezee"




Am Ch. Happy Day Inditarod
"Happy"




BIS BISS Ch. Buffalo Bill Inditarod
"Smokey"




BISS Multi Ch.First Lady Shamanrock
"Lady"




Multi Ch. Delightful Anny Inditarod
"Annie"


BISS Multi
Ch. Brad Pitt Del Lago Degli Orsi
"Brady"




JCh.Great Spirit Inditarod
"Cora"
  Send article

Navigate through the articles
Previous article Intervista a Ron Pohl "Taolan" Giudice Maria Grazia Miglietta Next article