Login Soci

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Foto a caso

Romina e Shadow

IL SERAM

IL MALAMUTE

SEZIONE LAVORO

SEZIONE SALUTE

SEZ. EXPO' & T.V.C.

SERAM su Facebook

Contatore

Accessi dal 15 Ottobre 2008

Utenti online

12 utente(i) online
(3 utente(i) in Le nostre Sezioni)

Iscritti: 0
Ospiti: 12

altro...
Sezione Lavoro > SE.R.A.M. Working Days > 3° TAPPA SERAM WORKING DAY 2011 REPORTAGE

3° TAPPA SERAM WORKING DAY 2011 REPORTAGE

Published by Andrea Lucchesi on 1/9/2011 (1363 reads)

3° TAPPA SERAM WORKING DAY 2011

DOG TREKKING SULLE DOLOMITI 9-10 Luglio 2011
Rocca Pietore (BL)



Si è appena concluso l'appuntamento di dog trekking sulle dolomiti del Seram Working Day che si è tenuto a Rocca Pietore ( BL ).
Come a Bologna, è stato un grandissimo successo.
A parte l'errore di percorso di sabato che ha spezzato gambe e fiato al gruppo di testa, tutto è filato liscio.
Qualche numero : alla cena eravamo in 56, avevamo 27 malamute iscritti. Il più giovane ha 4 mesi, Back. A questi vanno aggiunti i fantastici “imbucati “: un terranova, due border collie, un pastore tedesco, un australian, un cane fantasia, due bovari del bernese e due yorkschire
Nonostante l'appuntamento ufficiale fosse fissato al sabato mattina, già dal venerdì ci siamo trovati tutti in albergo, entrando subito in attività e approfittando della bella serata fresca, abbiamo preparato le welcom bag, ci siamo attardati parlando delle nostre “avventure – disavventure” con i nostri malamute. Il bello di queste esperienze è l’aria di serenità che si respira, dato che siamo tutti insieme per divertirci con i nostri cani!
Sabato mattina, rispettando al secondo il programma, ci siamo spostati a Malga Ciapela con le auto. Depositate le auto e organizzati per imbraghi, linee e cinture, attraversando il campeggio, abbiamo incontrato e "raccolto" gli altri partecipanti che vi pernottavano. E' iniziata la salita verso il Faliér. Sul sentiero abbiamo incontrato le mucche che ci controllavano sospettose. Il percorso era facile, non fosse stato che .... il gruppo di testa chiacchierando, si è distratto ad un bivio ..... abbiamo imboccato un sentiero (sbagliato) praticamente in verticale! Ci siamo resi conto dell'errore quando eravamo in quota 2.000!!!! Il gruppo dietro, invece, al bivio, ha preso il sentiero corretto e .... senza troppo faticare si è potuto godere un bel piatto di polenta con selvaggina osservando un panorama maestoso, un paesaggio stupendo, montagne imponenti come solo le dolomiti possono essere.
Nel frattempo il gruppo di testa è ridisceso e al bivio alcuni hanno deciso di scendere all'agriturismo “ Malga Ciapela” sopra al campeggio per mangiare. Gli altri hanno proseguito per il Faliér, raggiungendo il gruppo già arrivato, e assaporare le prelibatezze offerte dal Rifugio. Anche durante la discesa non sono mancate le avventure: una mucca all'abbeveratoio a Malga Ombretta ha deciso che proprio i malamute non le piacevano ed ha iniziato a correre dietro a tutti i nostri amici .... chi era presente, dopo essersi messo "in salvo" ha raccontato la vicenda con le lacrime agli occhi dalle risate!
La sera del sabato, la nostra consueta cena, si è svolta rapidamente : eravamo tutti affamati e abbiamo potuto assaporare il grandioso Gulash trentino (oltre a tutto il resto). Una sosta al bar per assaggiare qualche grappa artigianale, giretto bisognini, e poi tutti a nanna! Eravamo sfiniti! Noi e i cani! Ma sereni e felici.
La domenica il percorso era molto facile, su sentiero asfaltato, all'interno di questa gola che viene chiamata "Serrai di Sottoguda". Impossibile descriverne la magnificenza.
La nostra colonna di malamute e accompagnatori, tra le curve, copriva quasi 500 - 600 metri.
Tutti i passanti rimanevano a bocca aperta vedendo una quantità così importante di malamute ... in molti ci hanno fermato per fare foto, altri ci davano strada aspettando che passassimo tutti e godendo dello spettacolo (che diciamocelo, non è da tutti i giorni), altri ancora, ci tempestavano di domande.
Siamo arrivati a Malga Ciapela in un ora e poco più, tra una risata e l'altra, tra un bagno nel torrente che percorre i Serrai e una sosta dove la gola si apriva.
Alle 13,00 è arrivato il momento dei Saluti c’è stato chi è partito subito, altri si sono fermati per salire sulla Marmolada, altri ancora si sono dedicati a un favoloso pick-nik.
Tutti siamo ripartiti con una grande esperienza nel nostro bagaglio e come sempre, con un po' di nostalgia per tutta la nostra famiglia, perché è questo che siamo in fondo : una bella famiglia!
Per concludere vanno i nostri ringraziamenti al Sig Paolo e al suo staff, per l’accoglienza nel Suo albergo “Patri“, alla famiglia De Bon che gestisce in maniera fantastica il rifugio Falier e ai nostri fantastici Malamute che ci accompagnano sempre a queste fantastiche esperienze.

Giulio Cogo
Seram


Gallery

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window

Open in new window Open in new window


Navigate through the articles
Previous article 4° Tappa Seram Working Day sull'ETNA - info-iscrizioni 2° TAPPA SERAM WORKING DAY 2011 REPORTAGE Next article